Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Massimo 2 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3849

    Athlon73
    Partecipante

    Buongiorno,
    ho acquistato una scheda torpedo con l’idea di utilizzarlo per alimentare un RaspBerry pi3, sia con alimentazione tramite trasformatore, sia con intervento tramite batterie lipo.
    Il problema che riscontro, a parte un eccessivo riscaldamento della scheda, è che se collego anche la batteria lipo da ricaricare (3,7V 3200 mah) , il torpedo non riesce più a mantenere una alimentazione in uscita stabile ed il raspberry si riavvia di continuo a causa della caduta di tensione.
    Ho provato sia a ponticellare la batteria con 500ma sia senza.
    In ingresso invece ho provato vari alimentatori, sia l’originale del raspberry che è un micro usb 5V 2,5A, sia alimentatori vari dall’ingresso non usb, con alimentazione variabile da 5v 2 A, fino a 12V 2 A, ma non cambia nulla.
    Devo quindi dedurre che il torpedo non riesce a tenere acceso il Raspberry, quindi un acquisto inutile?

    Saluti, Vito.

    #3851

    Massimo
    Amministratore del forum

    Ciao,

    Se parli del Torpedo 1 (quello piccolino…) si, non va bene sul Rasp. Il Torpedo 1 ha una corrente in uscita di 800 mA, massimo 1A, assolutamente non di più, come chiaramente scritto nelle specifiche. il rasp assorbe oltre a 2 Ampere, viaggiando tranquillamente anche sui 2.5 Ampere.
    Per il rasp ti serve quindi il Torpedo2… il Torpedo 1 è nato per alimentare schede tipo Arduino.

    Se invece parli di Torpedo2, le cose cambiano… è stato fatto apposta per reggere il rasp, quindi DEVE funzionare.
    L’alimentazione in ingresso (sul plug esterno) deve però essere superiore a 8-9 volt; a differenza del Torpedo 1 non ha un sepic in ingresso, ma un convertitore step down (sul plug di alimentazione), quindi ha bisogno di una tensione superiore.

    Ciao

    Massimo

    #3852

    Athlon73
    Partecipante

    Ciao, ho verificato sembra proprio che ho torpedo 1 quindi non potrò usarlo col raspberry.
    Purtroppo quanto ho scritto torpedo su futura shop è uscito solo quello e leggendo nei vari forum che andava bene, non sapevo ci fossero varie versioni.
    Pazienza lo userò come fermacarte…

    Grazie per la risposta.
    Saluti, Vito.

    #3853

    Massimo
    Amministratore del forum

    Ciao Vito,

    mi spiace per l’inconveniente… cmq, ha molti altri usi possibili 😉
    Uno che mi piace parecchio è con un pannellino solare in ingresso, come caricabatteria e/o caricacellulari.

    Cmq, sulla pagina di futura puoi vedere entrambi :

    http://www.futurashop.it/index.php?route=product/search&search=torpedo

    Ciao

    Massimo

    #3854

    Athlon73
    Partecipante

    Ciao Massimo,
    onestamente non pensavo nemmeno che Raspberry assorbisse così tanto, ho tenuto conto del fatto che qualche volta sono riuscito a tenerlo per un pò con un normale bankpower dei telefonini, ma probabilmente ho sbagliato riferimento.
    Cosi per informazione il torpedo due riuscirebbe ad alimentare sia raspberry che batteria lipo, ma poi la batteria lipo per quanto tempo riuscirebbe a piena carica a tenere il raspberyy acceso?
    Hai idea?

    Grazie, saluti, Vito.

    #3856

    Massimo
    Amministratore del forum

    Dipende dalla LiPo 😉
    Con una da 6500 mA so che l’han tenuto acceso parecchie ore come player musicale, display da 10′ compreso, anche perchè i 2.5 Ampere sono di picco e non costanti.
    L’unico problema del torpedo 2, te lo dico subito, è il tempo di carica della LiPo. Per poterlo caricare via USB e rispettando lo standard la corrente massima è di 500 mA, che poi è il limite dell’ USB standard, quindi una 6500 mA la carichi in 13 ore, da zero, e mentre carichi (da USB) non lo puoi usare. Se lo alimenti da plug invece lo puoi anche usare mentre carica, ma il limite dei 500 mA di carica rimane.
    I bankpower dei telefonini sono in grado di fornire qualche ampere, spesso e volentieri.

    Ah, c’è sempre la possibilità del pannello solare in ingresso, eh… con quello puoi sia caricare che usare la batteria. Se il pannello ha corrente sufficiente, ovviamente. Tieni conto che per ottenere 2.5 ampere in uscita + 0.5 Ampere di carica (3 totali), essendo uno switching con efficienza intorno all’85%, in ingresso (sul plug) basterebbe un pannello solare da 12V 3*5/12/0.85 = 1.5 Ampere.

    Ciao

    Massimo

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.